La misurazione dei risultati è un elemento fondamentale per qualificare la professione delle relazioni pubbliche. Per questo motivo PR Hub lavora con università, associazioni internazionali e i principali clienti investitori in comunicazione per identificare criteri che possano diventare standard riconosciuti da tutti. Le linee guida per definirli hanno come fonte di ispirazione i principi di Barcellona 2.0 basati su punti chiave quali:

  • ampliare il raggio di azione per andare oltre la misurazione Pr e rendere i criteri rilevanti e applicabili a organizzazioni, governi, aziende e brand di tutto il mondo;
  • rafforzare l’importanza dell’integrazione, riconoscendo la rilevanza della comunicazione e della misurazione integrate e trasversali;
  • distinguere tra misurazione e valutazione, separando il ruolo della misurazione dalla valutazione come processo concreto di uso dei dati per giudicare valore ed efficacia;
  • includere un nuovo focus qualitativo, che riconosca il ruolo importante delle informazioni qualitative nella misurazione e valutazione;
  • ricordare ai professionisti la necessità di rendere misurazione e valutazione trasparenti, coerenti e valide.

In particolare, i principi di riferimento sono sette e considerano:

  1. la definizione degli obiettivi (misurare e valutare rispetto agli obiettivi è fondamentale);
  2. la misurazione dei risultati (i risultati devono portare a cambiamenti nei target di riferimento);
  3. l’effetto sulle prestazioni organizzative può e deve essere valutato (per misurare i risultati della comunicazione i modelli possono essere diversi);
  4. misurazione e valutazione richiedono metodi qualitativi e quantitativi che tengano conto anche di credibilità e rilevanza;
  5. l’Aves (Valore equivalente in pubblicità) non può essere considerato il criterio per misurare il valore delle Pr;
  6. i social media possono e devono essere misurati coerentemente con altri canali anche per l’effettivo coinvolgimento della community di riferimento;
  7. misurazione e valutazione devono essere trasparenti e coerenti (i metodi devono essere replicabili, affidabili e basati su integrità, onestà, trasparenza ed etica).